Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Il sito ufficiale dell’Assemblea legislativa

Sezioni

L'Assemblea in Europa

Cos'è la Sessione europea dell'Assemblea legislativa?

Cos’è la Sessione europea dell’Assemblea legislativa?

Dal 2008 la Regione Emilia-Romagna ha sviluppato un proprio modello di partecipazione alla formazione delle politiche e del diritto dell’Unione europea che trova il momento di sintesi nell’annuale Sessione europea dell'Assemblea legislativa. La Sessione europea si svolge ogni anno coinvolgendo tutte le commissioni assembleari e si conclude con una seduta solenne in cui l’Assemblea legislativa approva la Risoluzione di indirizzo alla Giunta regionale sulla partecipazione della Regione Emilia-Romagna alla formazione e attuazione del diritto dell’Unione europea.

Questo metodo di lavoro è stato introdotto dalla legge regionale 16/2008.

La Sessione europea costituisce il fulcro dell’azione regionale nella fase ascendente e discendente. La Sessione è stata pensata come un momento di riflessione politica su ciò che la Regione ha fatto (fase discendente) attraverso la valutazione della Relazione sullo stato di conformità dell’ordinamento regionale predisposta dalla Giunta regionale, e su ciò che la Regione intende fare (fase ascendente) in riferimento alle iniziative preannunciate dalla Commissione europea nel proprio Programma di lavoro annuale, con particolare attenzione a quelle considerate di interesse per la Regione e di potenziale impatto sul territorio emiliano-romagnolo. Ai lavori della Sessione europea concorrono tutte le commissioni assembleari in relazione alle materie di rispettiva competenza. Le attività relative alla Sessione e quelle che vi danno seguito si svolgono garantendo la costante collaborazione tra Assemblea legislativa e Giunta regionale, sia a livello politico che tecnico. Il lavoro di filtro politico sulle future proposte dell’agenda europea prevede dal 2012 la consultazione, in audizione, dei gruppi di portatori di interesse della società regionale: associazioni di categoria, enti locali, rappresentanti della società civile.

L'iter della Sessione europea

Azioni sul documento