Centro di documentazione

Il Testo unico all’art. 6 prevede anche la costituzione, a cura della Giunta regionale e dell’Ufficio di Presidenza di un Centro di documentazione aperto ai cittadini sui fenomeni connessi al crimine organizzato e mafioso, con specifico riguardo al territorio regionale, al fine di favorire iniziative di carattere culturale, per la raccolta di materiali, per la diffusione di conoscenze in materia e per conservarne la memoria storica.

Il Centro di documentazione è stato costituito presso la Biblioteca dell’Assemblea legislativa e promuove inoltre forme di collaborazione con le università, le istituzioni scolastiche e le associazioni di cui alla presente legge per la diffusione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile, anche mediante apposite iniziative di formazione.

Per saperne di più

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?