Percorsi educativi d'arte

L’ Assemblea legislativa e il MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna organizzano tre percorsi rivolti alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, curati dal Dipartimento educativo MAMbo. Un’occasione unica per scoprire il patrimonio artistico e architettonico dell’Assemblea, per avvicinarsi ai linguaggi artistici del contemporaneo e a dinamiche di cittadinanza attiva e consapevole.

img8.jpg

Percorso n. 1: Tra realismo e astrazione, gli artisti della collezione dell’Assemblea

Visita e laboratorio

L’Assemblea legislativa ospita una collezione di numerose opere d’arte moderna che raccontano, in chiave contemporanea, ciò che l'Assemblea coi suoi luoghi, la sua storia e le sue peculiarità rappresenta per gli autori. A partire dalla visione delle opere di celebri artisti come Mario Schifano, Mario Nanni e Carlo Zauli, i ragazzi verranno guidati in un percorso alla scoperta e alla conoscenza del linguaggio dell’astrazione. Utilizzando la tecnica del collage e prendendo spunto da quanto osservato, gli studenti realizzeranno infine il “proprio paesaggio” astratto; un luogo privato da reinterpretare in chiave personale.

Destinatari: studenti del secondo ciclo della scuola primaria e secondaria di I grado.

imgPercorso n. 2: Memoria per immagini. L’Ilario Rossi ritrovato


Visita animata

Qual è il legame tra arte, politica e società? Si può, attraverso l'arte, raccontare la storia? L’Assemblea ospita opere che raccontano importanti avvenimenti per la storia della regione. I disegni preparatori dell'affresco “L’eccidio di Marzabotto”, realizzati nel 1946 dal bolognese Ilario Rossi e recentemente messi a disposizione del pubblico, sono il pretesto visivo per narrare le vicende storiche illustrate e dialogare con gli studenti sulla relazione tra arte e società, passato e presente.

I pensieri e le tematiche emerse, saranno raccolte dagli studenti in un’inedita e personale mappa concettuale.

Destinatari: studenti della scuola secondaria di I e II grado

img4.jpgPercorso n. 3:
Nuove architetture per nuove periferie. Dall’architettura di Tange alla riqualificazione del Fiera District

Visita guidata

Ogni città cresce e si modifica nel tempo in base alle necessità dei suoi abitanti. Fiera District è un esempio di come Bologna si sia sviluppata anche lontano dal centro storico; tra gli edifici spicca l’Assemblea legislativa, realizzata negli anni settanta da Kenzo Tange, che dimostra come anche le periferie possano diventare luoghi di democrazia e cultura. A partire da un’analisi della sua architettura e degli edifici circostanti, la visita guidata negli spazi dell’Assemblea permetterà di comprendere il ruolo fondamentale di questa Istituzione e l’importanza della riqualificazione delle periferie come spazi contemporanei da vivere.

Destinatari: studenti della scuola secondaria II grado

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?