Archivio iniziative

Film: "I ragazzi di Villa Emma. Giovani ebrei in fuga"

Nell’ambito del Protocollo d’intesa con la Fondazione Villa Emma - Ragazzi ebrei salvati è stata cofinanziata la realizzazione di un documentario che illustra la vicenda dei ragazzi ebrei che soggiornarono a Villa Emma tra il 1942 e il 1943. Attraverso interviste a testimoni, studiosi e ricercatori, con il ricorso a materiale filmico e fotografico d’archivio, e con una puntuale ricostruzione delle coordinate storiche il filmato rappresenta la complessa vicenda degli ebrei in fuga per l’Europa, che trovarono accoglienza a Nonantola, la cittadina che partecipò in modo corale alla loro storia.

Arte e memoria

L’arte parla un linguaggio universale che tocca le corde delle emozioni e delle sensibilità individuali. Artefiera 2009 è stata l’occasione per avviare, con il mondo dell’arte, una riflessione sulle grandi e differenti potenzialità che quel linguaggio può rappresentare per trasmettere, al di fuori della retorica celebrativa, memoria, identità, valori.

Il progetto NowHere

D’intesa con l’Associazione tra i familiari delle vittime della strage del 2 agosto sono stati promossi nel 2008 e nel 2009 dei laboratori, realizzati grazie alla collaborazione con l’Università di Bologna, sul montaggio creativo delle immagini di repertorio, cui hanno partecipato studenti italiani e americani, accomunati dai fatti del 2 agosto 1980 a Bologna e dell’11 settembre 2001 a New York. Ne sono scaturiti due film e una mostra di fotogrammi tratti dal film presentati a Bologna in occasione delle ricorrenze del 2 agosto.

Il premio Scenario per Ustica

Dal 2008 l’Assemblea legislativa affianca l’Associazione dei parenti delle vittime della Strage di Ustica nel sostenere e promuovere il Premio teatrale Scenario per Ustica, una iniziativa che valorizza ed esalta la funzione culturale e sociale dell’espressione teatrale, un linguaggio in grado di comunicare con incisività quei valori fondamentali che l’Assemblea legislativa è impegnata a promuovere. La rappresentazione teatrale è stata anche una delle modalità per coinvolgere la città di Bologna nella ricorrenza del 29° anniversario della strage.

Il giardino della Memoria 2010

In occasione del trentennale della strage di Ustica, viene riproposta, la rassegna di spettacoli e rivolta alle espressioni più significative dell’innovazione teatrale incentrate sui temi della partecipazione, della memoria individuale e collettiva.

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?