Difesa civica, Marù in commissione Parità: semplificare, comunicare e ampliare le collaborazioni

31.10.2018

“L’obiettivo è quello di una difesa civica semplificata, più accessibile e diffusa”. Il Difensore civico regionaleCarlotta Marù, ha relazionato in Commissione per la parità e per i diritti delle persone, presieduta da Roberta Mori, sul programma di attività dell’istituto per il 2019.

La difesa civica, ha spiegato Marù, “è un istituto con enormi potenzialità ma ancora poco conosciuto; lavoreremo per una comunicazione ampia, anche attraverso l’utilizzo dei moderni canali di diffusione”. Affinché la macchina funzioni adeguatamente, ha aggiunto, “incrementeremo i rapporti con le pubbliche amministrazioni, tramite convenzioni gratuite e semplificate (attualmente i comuni convenzionati sono solo il 4 per cento), oltre a confermare le collaborazioni con Anci”. C’è ancora molto da fare, ha poi rimarcato il Difensore civico, “nel campo delle disabilità, per assicurare a tutti i cittadini l’accesso ai servizi”. Inoltre, ha evidenziato, “si ritiene opportuno garantire agli animali una maggiore tutela, anche in Emilia-Romagna, sulla falsariga del garante dei diritti degli animali del Piemonte”.

 

Azioni sul documento

archiviato sotto: