Convenzioni

La legge regionale 23/2005 prevede la possibilità per gli enti locali territoriali (Comuni, Province, Comunità montane, ecc) di convenzionarsi con il Difensore civico regionale per estendere i servizi di difesa civica a tutti i cittadini del territorio.

Il Difensore civico regionale e Anci (Associazione nazionale Comuni italiani) Emilia-Romagna nel 2014 hanno sottoscritto un accordo quadro che prevede l’estensione della difesa civica agli enti locali e un’azione condivisa “finalizzata alla diffusione di buone prassi nella pubblica amministrazione volte alla prevenzione dei contenziosi con i cittadini, alla diffusione della Difesa civica e della mediazione come strumento di definizione dei contenziosi”. In virtù di questo accordo, i Comuni emiliano romagnoli possono affidare al Difensore civico regionale la propria attività di difesa civica.

L’attività svolta nei confronti degli enti locali convenzionati si conclude annualmente con una relazione che documenta l’esperienza amministrativa e riporta gli eventuali suggerimenti per migliorare l’efficienza e l’efficacia a livello comunale.

I Comuni che intendono stipulare una convenzione con il Difensore civico regionale possono farne richiesta diretta. Per informazioni è possibile scrivere una email a difensorecivico@regione.emilia-romagna.it.

Azioni sul documento