AlternativoER: l'alternanza scuola-lavoro per gli studenti del terzo anno

Le scuole emiliano-romagnole hanno tempo fino al 24 novembre 2017 per iscrivere i propri studenti ad AlternativoER, il progetto di alternanza scuola lavoro che prepara gli studenti non solo all’ingresso in azienda, ma anche li aiutano a conoscere ed usufruire delle opportunità di mobilità transnazionale offerte ai giovani dall’appartenenza all’Unione europea.

L’Avviso pubblico AlternativoER è pubblicato sul sito di Europe Direct Emilia-Romagna. Le scuole dell’Emilia-Romagna possono presentare due studenti del 3° anno delle scuole superiori di II grado. Verranno accettati i primi 50 iscritti.

In questi mesi si è tanto parlato sui media di Alternanza scuola-lavoro, il monte ore previsto dalla legge 107 del 2015, altrimenti conosciuta come La Buona Scuola, secondo la quale tutti gli studenti d'Italia dell'ultimo triennio della scuole superiori dovranno dedicare un monte ore (400 ore negli istituti tecnici e professionali e 200 ore nei licei) alla formazione in azienda, che si affianca a quella in aula.

Le scuole si affannano per reperire e quindi offrire ai propri studenti opportunità di alternanza in azienda, mentre gli studenti a volte lamentano che tali esperienze non sempre sono utili e davvero formative. Quello che serve davvero è un progettare esperienze utili e concrete per il futuro dei ragazzi, che si pongano l’obiettivo di rendere gli studenti consapevoli delle scelte per il proprio futuro e le aziende che li ospiteranno accoglienti e interessate ad uno scambio proficuo con queste giovani forze ed intelligenze.

 L'Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna sostiene 50 percorsi di AltERnativo, il progetto di Uniser volto a fare dell'Alternanza Scuola-Lavoro uno strumento davvero utile per “rendere tutti gli studenti protagonisti consapevoli delle scelte per il proprio futuro”. Uniser è un partner storico dello Europe Direct dell'Assemblea legislativa e da oltre vent'anni organizza tirocini sostenibili, in aziende che fanno di etica e consapevolezza la loro bandiera. Aziende virtuose che dagli stage non cercano solo di prendere, ma vogliono anche dare.

 Il progetto AlternativoER prevede:

  • un percorso formativo che si svolgerà entro il mese di gennaio 2018, composto da tre sessioni formative pomeridiane sull’UE e il suo funzionamento, le opportunità di mobilità transnazionale offerte ai giovani dai programmi europei e la preparazione al tirocinio in azienda
  • un tirocinio di tre settimane in un’azienda emiliano-romagnola, che si svolgerà entro il mese di febbraio 2018.

 

Grazie all’Avviso pubblico dell'Assemblea Legislativa ER- AlternativoER ogni scuola dell'Emilia-Romagna potrà candidare due studenti del terzo anno: i primi cinquanta candidati prenderanno parte ad AlternativoER, il progetto che si occuperà di formare questi studenti e cucirgli addosso un tirocinio su misura, perché l'Alternanza Scuola-Lavoro raggiunga davvero gli ambiziosi obiettivi che la legge si prefigge.

E per gli studenti del 4° anno?

Potranno partecipare al bando per tirocini all’estero, che la Cooperativa sociale UNISER bandirà entro metà aprile 2018. Europe Direct Emilia-Romagna è media partner di questa iniziativa e promuoverà la pubblicazione del bando sui propri media.

 

Azioni sul documento