Youngabout International Film Festival

Anche quest'anno si è tenuta a Bologna dal 18 al 25 Marzo la settima edizione di Youngabout International Film Festival, la manifestazione di cinema europeo per i giovani.

Un tuffo nel cinema europeo fatto di giovani e per i giovani: questo è Youngabout Film Festival. Un concorso di film ma anche una serie di eventi legati a temi d’attualità e d’interesse con ospiti eccezionali come l’attore Michele Riondino e Cinemovel Foundation, che sono stati premiati con il Premio Angelo Vassallo 2013.

Youngabout, ideato dall’Associazione culturale “Gli anni in tasca”, in collaborazione con il Centro Europe Direct dell’Assemblea legislativa Regione Emilia-Romagna, Flashvideo del Comune di Bologna e il Quartiere San Vitale, promuove ormai da 7 anni film in lingua originale su temi sociali quali l’ecologia, l’esclusione sociale e il dialogo interculturale, che si sono sfidati nelle sale del cinema Odeon di Bologna (via Mascarella 3).

Il concorso- Due le sezioni in concorso: una dedicata ai migliori lungometraggi della produzione internazionale (otto titoli in prima visione nazionale, in versione originale con sottotitoli in italiano), e una, Cortinconcorso, dedicata a 18 cortometraggi realizzati da giovani e scuole, frutto di una selezione tra le opere pervenute in risposta al bando pubblicato dall’associazione. I film verranno selezionati da due giurie: la prima di studenti delle scuole superiori e dell’università e la seconda giuria composta da operatori del settore.

I film- La manifestazione è stata inaugurata lunedì 18 marzo al Cinema Odeon di via Mascarella 3, con la proiezione fuori concorso e in prima visione nazionale de “Il Paese di papà”, presentato in occasione della Settimana interculturale contro il razzismo.
Durante la settimana sono stati presentati i lungometraggi in concorso, tra i quali “Bitter Seeds”, l’inchiesta di una ragazza indiana sulla morte del padre contadino vessato dai debiti, “La playa”sul punto di vista di un ragazzino colombiano fuggito dal suo villaggio, “A bottle in the Gaza Sea” una versione di Giulietta e Romeo tra un ragazzo palestinese e una ragazza israeliana e tanti altri. Quest'anno inoltre è stato possibile seguire giorno per giorno i film in programma dal sito di Pace e diritti umani nella sezione Video (http://www.assemblea.emr.it/paceediritti/servizi/documentazione/i-video-sui-diritti-umani)

Gli incontri- Diversi gli incontri previsti: tra questi un convegno sul tema del bullismo “Rainbow" (Rights Against Intolerance Building An Open-Minded World), combattere l’omofobia a scuola con il Cinema”, nella sala multimediale della Biblioteca Ruffilli, in Vicolo Bolognetti 2, mercoledì 20 marzo; e “Danceability”, un evento eccezionale in programma venerdì 22 marzo nel Teatro Parco della Montagnola (in via Irnerio 2/3), con la proiezione di cortometraggi sulla danza e, alle 20, l’esibizione di Susanna Spagnoli e Sebastian Mureddu, vicecampioni del Mondo di Wheelchair Dance, ovvero la danza in carrozzina, uno degli spettacoli più incredibili sullo sport e la disabilità in Italia.

Sabato 23 marzo, alle ore 15.30, nella Sala del Silenzio in Vicolo Bolognetti, si è tenuto Younglegalità, l’evento organizzato in stretta collaborazione con il centro Europe Direct Emilia-Romagna dell’Assemblea Legislativa. Tema centrale dell’incontro sarà la legalità e la necessità di rendere i giovani consapevoli dei valori di onestà e coraggio. E' stato a tal proposito proiettato il documentario “The creators”, lungometraggio in concorso, in cui l’arte e la cultura riescono a sviluppare nei giovani i giusti anticorpi per la costruzione della propria personalità, sviscerata da logiche perverse e cattive strade. A seguire, il corto “Sei piccoli inganni”, realizzato da alcuni ragazzi delle scuole Farini.
La giornata si concluderà con il Premio “Angelo Vassallo”: il premio all’artista è andato all’attore pugliese Michele Riondino, da sempre in prima linea per il suo impegno sociale a favore del diritto alla salute e al rispetto delle regole; il premio all’organizzazione è stato invece assegnato a Cinemovel Foundation per il sapiente e creativo utilizzo del linguaggio cinematografico nella creazione di progetti rivolti ai giovani sui temi della legalità.

Sito del Festival:
http://www.youngabout.com

Vedi l'album fotografico dell'evento

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?