Festa dell'Europa Caserme Rosse, Bologna (9 maggio)

 IIS Serpieri Bologna/antenna europeducation dello Europe Direct Emilia-Romagna - Liceo Chierici Reggio Emilia e Istituti Aldini Valeriani Sirani Bologna inaugurano L’ALBERO della MEMORIA alle Caserme rosse di Bologna. 

L’Istituto Agrario Serpieri è sorto nell’immediato secondo dopoguerra nel luogo in cui si erigeva Villa Altieri. Durante il secondo conflitto mondiale lì trovò sede il Comando Nazista, dove furono torturati partigiani e antifascisti.

Il Serpieri sorge a poca distanza da "Caserme Rosse", il "Lager" di Bologna, dove furono imprigionati 36.000 civili in un solo anno dal maggio al settembre 1944, rastrellati dai nazifascisti ch eseguirono i Militari e i Carabinieri colpevoli di "un solo giuramento" come testimoniò Don Giulio Salmi, il "Prete del lager".

Caserme Rosse è il luogo d’Italia da cui partirono più deportati verso la Germania di Hitler.

Oggi, in un’Europa Unita si chiede Pace e Progresso: l’Albero della Memoria è un contributo ad un mondo migliore.

Il Liceo Artistico Chierici ha interpretato in modo creativo la simbologia dell’albero che sorge nel luogo della memoria, con una scultura di ceramica di grandi dimensioni (metri 3,80 x 3.10), frutto di un’elaborazione tecnicamente complessa e magistralmente eseguita dagli allievi della classe IV A sotto la direzione delle Professoresse Daniela Santachiara e Grazia tarantini, con il contributo del Maestro Giuliano Iori.

Documentazione

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?