Informazioni generali

Il progetto

Il percorso progettuale conCittadini, rivolto alle scuole, agli enti locali, alle associazioni e istituzioni del territorio emiliano-romagnolo, propone alle realtà giovanili organizzate e strutturate, nonché agli adulti interessati, di aderire a forme di incontro e scambio con le istituzioni locali e regionali, arricchendo le progettualità sul territorio rivolte ai giovani. 

conCittadini è una comunità di pratica e rappresenta anche un vero e proprio Patto di Cittadinanza..Continua a leggere


 

L'edizione 2018-19 di conCittadini si arricchisce di un progetto europeo: “Start the Change!”

Si tratta di un progetto triennale di Educazione alla Cittadinanza Globale cofinanziato dalla Commissione Europea, che coinvolge 12 Paesi europei. I partner italiani del progetto sono: ProgettoMondo Mlal, CISV, Amnesty International Italia e Amici dei Popoli.

Alla rete dei docenti e formatori di conCittadini offre un articolato percorso formativo per accrescere le competenze di cittadinanza dei giovani nell’affrontare le sfide del mondo globale.  

PER SAPERNE DI PIU'

 

Tutte le segnalazioni

Lunedì 21 gennaio i riflettori di conCittadini sulla vicenda della Uno bianca

Nella mattinata di lunedì 21 gennaio protagonisti di conCittadini saranno i ragazzi dell'Associazione Corso Doc di Bologna, che incontreranno Valter Giovannini, Sostituto procuratore Generale di Bologna, per dialogare sulla verità storica e processuale della vicenda della Uno bianca.

Buon 2019 con conCittadini!

Il nuovo anno porta con sé nuove idee e progetti rivolti ai giovani e agli educatori. In gennaio molte iniziative elaborano il tema della Memoria in relazione alla ricorrenza dell'apertura dei cancelli di Auschwitz, celebrata il 27 gennaio. Il 2019 di conCittadini prende quindi il via con la mostra "Punti di luce. Essere una donna nella Shoah", uno tra gli strumenti didattici che l'Assemblea legislativa mette a disposizione per attività sui diritti umani e la Shoah. Sarà allestita a partire dal 10 gennaio presso la scuola media Montanari di Ravenna, nell'ambito del percorso di ANPI "Diventare cittadini camminando tra i Luoghi della Resistenza a Ravenna".

conCittadini...il 4 Dicembre si parte!

La rete di conCittadini si attiva con le prime iniziative pubbliche. Si segnala che l'Ass. Corso Doc di Bologna, già vincitrice delle passate edizioni di conCittadini, realizzerà il primo incontro del nuovo percorso martedì 4 dicembre, dalle ore 11,15 alle ore 14,00 presso il Cinestudio di Via Broccaindosso,48: Ferite nel corpo, nell’anima e nel territorio: l’oscura e tragica storia della “Uno Bianca”, con l'intervento di Alberto Capolungo,vice-presidente dell'Associazione familiari delle vittime della Uno bianca, figlio di Pietro Capolungo (il carabiniere in pensione ucciso nell'Armeria di Via Volturno dai fratelli Savi).

Archivio segnalazioni

Azioni sul documento