Società e politica

Sentenza Corte Costituzionale n. 134/2018 – Società e politica
 Norme della legge della Regione Siciliana 20 marzo 1951, n. 29 (Elezione dei Deputati dell’Assemblea regionale siciliana) - Ricorso promosso dal Tribunale ordinario di Palermo - norme in materia di ineleggibilità e di incompatibilità dei deputati regionali - incompatibilità con la carica di deputato regionale per colui che sia stato dichiarato in via definitiva contabilmente responsabile per fatti compiuti nella qualità di amministratore ovvero di impiegato dell’amministrazione regionale o di enti da essa dipendenti o vigilati e non abbia ancora estinto il relativo debito. Decisione - inammissibilità
Sentenza Corte costituzionale n. 67/2017 - Confessioni religiose
Norme della Regione Veneto - Edifici e attrezzature di interesse comune per servizi religiosi - Criteri e modalità per la realizzazione di attrezzature di interesse comune per servizi religiosi - Impegno ad utilizzare la lingua italiana per tutte le attività svolte nelle attrezzature di interesse comune per servizi religiosi, che non siano strettamente connesse alle pratiche rituali di culto. Dispositivo: illegittimità costituzionale parziale - non fondatezza
Sentenza Corte costituzionale n. 63/2016 - Governo del territorio - Confessioni religiose
Norme della Regione Lombardia - Disposizioni per la realizzazione di edifici di culto e di attrezzature destinate a servizi religiosi - Applicabilità, per le confessioni religiose prive di intesa legislativamente approvata, limitata al possesso di determinati requisiti da rimettere al vaglio preventivo di una consulta regionale da istituirsi e nominarsi con provvedimento della Giunta regionale - Disposizioni che prevedono l’acquisizione dei pareri di organizzazioni, comitati di cittadini, esponenti e rappresentanti delle forze dell’ordine al fine di valutare possibili profili di sicurezza pubblica e che prevedono la realizzazione di un impianto di videosorveglianza esterno all’edificio, con onere a carico dei richiedenti, che ne monitori ogni punto di ingresso, collegato con gli uffici della polizia locale o forze dell’ordine - Previsione che le confessioni acattoliche stipulino convenzioni a fini urbanistici con il Comune interessato, revocabili unilateralmente dai Comuni - Disciplina del piano per le attrezzature religiose. Dispositivo: illegittimità costituzionale - illegittimità costituzionale parziale - non fondatezza - inammissibilità - manifesta inammissibilità
Ordinanza Corte costituzionale n. 201/2013 - Referendum
Conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato sorto a seguito della proposizione, da parte del Presidente del Consiglio dei ministri, della questione di legittimità costituzionale della legge 33/2012 della Regione autonoma Valle d'Aosta in materia di gestione dei rifiuti, approvata a seguito di referendum propositivo - Mancanza di requisito oggettivo quando i promotori di una proposta di legge di iniziativa popolare sottoposta a referendum lamentino la lesione di proprie prerogative unicamente in riferimento a fasi successive alla conclusione del procedimento referendario e alla conseguente promulgazione della legge oggetto di referendum. Dispositivo: inammissibile

Azioni sul documento

Selezione di pronunce di interesse regionale da:

Corte costituzionale

Cerca nelle segnalazioni
Effettua la ricerca per: