Giurisprudenza della Corte Costituzionale

Sentenza Corte Costituzionale n. 219/2018 – agricoltura e alimentazione

Norme della legge della Regione Calabria 7 novembre 2017, n. 41, recante 'Disposizioni per agevolare l’uso dei locali di stagionatura tradizionali - modifiche alla legge regionale 23 febbraio 2004, n. 5 (Norme per l’individuazione dei prodotti a base di latte ritenuti storici e/o tradizionalmente fabbricati)' - Ricorso promosso con ricorso del Presidente del Consiglio dei ministri - prescrizioni concernenti le caratteristiche dei locali ove vengono effettuate la produzione e la stagionatura di prodotti a base di latte - eroghe ai requisiti igienico­sanitari e strutturali prescritti dalla normativa comunitaria. decisione: inammissibilità - infondatezza

Sentenza Corte Costituzionale n. 217/2018 – attività venatoria

Norme della legge della Regione Abruzzo 28 gennaio 2004, n. 10 (Normativa organica per l’esercizio dell’attività venatoria, la protezione della fauna selvatica omeoterma e la tutela dell’ambiente) - Ricorso promosso dal Tribunale amministrativo regionale per l’Abruzzo - attuazione dei piani di abbattimento delle specie animali - riduzione del livello minimo e uniforme di tutela dell’ambiente prescritto dal legislatore statale. Decisione: inammissibilità - illegittimità costituzionale

Sentenza Corte Costituzionale n. 215/2018 – ambiente

Norme della legge della Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia 20 ottobre 2017, n. 34 (Disciplina organica della gestione dei rifiuti e principi di economia circolare) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - procedimento di formazione e approvazione del Piano regionale di gestione dei rifiuti - fase di valutazione e di consultazione preliminare -competenza esclusiva statale in materia di tutela dell’ambiente e dell’ecosistema - competenze proprie delle Regioni per la cura di interessi funzionalmente collegati con quelli propriamente ambientali. Decisione: non fondatezza

Sentenza Corte Costituzionale n. 210/2018 – amministrazione pubblica

Norme della legge della Regione autonoma Trentino-Alto Adige 31 ottobre 2017, n. 8 (Istituzione del nuovo Comune di Sèn Jan di Fassa - Sèn Jan mediante la fusione dei comuni di Pozza di Fassa-Poza e Vigo di Fassa-Vich) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - denominazione del Comune di nuova istituzione espressa soltanto in lingua ladina, anziché congiuntamente in lingua italiana e in lingua ladina. Decisione: illegittimità costituzionale

Sentenza Corte Costituzionale n. 209/2018 – economia e finanza pubblica

Norme della legge della della legge della Regione Liguria 4 febbraio 2005, n. 3 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione Liguria (legge finanziaria 2005, nel testo introdotto dall’art. 27 della legge della Regione Liguria 24 gennaio 2006, n. 2, recante 'Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione Liguria) - Ricorso promosso dalla Commissione tributaria regionale della Liguria - esenzione dal pagamento delle tasse automobilistiche ed alla connessa tassazione forfettaria - utoveicoli e motoveicoli di particolare interesse storico e collezionistico. Decisione: illegittimità costituzionale

Sentenza Corte Costituzionale n. 208/2018 – Criminalità e sicurezza

Norme della legge della Regione Lombardia 6 novembre 2017, n. 24 (Interventi regionali di aiuto e assistenza alle vittime del terrorismo e di informazione, formazione e ricerca per conoscere e prevenire i processi di radicalizzazione violenta) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri -competenza esclusiva dello Stato nella materia 'ordine pubblico e sicurezza' - la riserva allo Stato riguarda le funzioni primariamente dirette a tutelare 'beni fondamentali, quali l’integrità fisica o psichica delle persone, la sicurezza dei possessi ed ogni altro bene che assume prioritaria importanza per l’esistenza stessa dell’ordinamento', restando estranea a tale ambito l’attività di conoscenza, formazione e ricerca. Decisione: non fondatezza

Sentenza Corte Costituzionale n. 206/2018 – gestione faunistica e venatoria

Norme della legge della Regione Lombardia 17 luglio 2017, n. 19 (Gestione faunistica-venatoria del cinghiale e recupero degli ungolati feriti) -Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - modalità di gestione del cinghiale sull’intero territorio regionale - applicazione delle norme alle aree naturali protette nazionali - competenza legislativa esclusiva dello Stato. Decisione: illegittimità costituzionale

Sentenza Corte Costituzionale n. 201/2018 – governo del territorio

Norme della legge della Provincia autonoma di Bolzano 23 ottobre 2014, n. 10 (Modifiche di leggi provinciali in materia di urbanistica, tutela del paesaggio, foreste, acque pubbliche, energia, aria, protezione civile e agricoltura) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri. Decisione: non fondatezza

Sentenza Corte Costituzionale n. 199/2018 – salute e sanità

Norme della legge della Regione Campania 28 settembre 2017, n. 26 (Organizzazione dei servizi a favore delle persone in età evolutiva con disturbi del neurosviluppo e patologie neuropsichiatriche e delle persone con disturbi dello spettro autistico) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri- principi fondamentali in materia di coordinamento della finanza pubblica - principi di attualità e certezza della copertura della spesa. Decisione: illegittimità costituzionale

Sentenza Corte Costituzionale n. 196/2018 – Impiego pubblico

Norme della legge della Regione Liguria 28 aprile 2008, n. 10 (Disposizioni collegate alla legge finanziaria 2008), e dell’art. 2 della legge della Regione Liguria 24 novembre 2008, n. 42 (Norme urgenti in materia di personale, certificazione energetica, Comunità montate e disposizioni diverse) - Ricorso promosso alla Corte dei conti, sezione regionale di controllo per la Liguria - istituzione della vice-dirigenza - norme che incidono sull’articolazione della spesa e sul quantum della stessa - Decisione. illegittimità costituzionale.

Sentenza Corte Costituzionale n. 188/2018 –  Consorzi di bonifica

Norme della legge della Regione Calabria 23 luglio 2003, n. 11 (Disposizioni per la bonifica e la tutela del territorio rurale. Ordinamento dei Consorzi di Bonifica) - Ricorso promosso dalla Commissione tributaria provinciale di Cosenza - obbligo di corrispondere il pagamento della quota del contributo consortile di bonifica imputabile alle spese afferenti al conseguimento dei fini istituzionali del consorzio, 'indipendentemente dal beneficio fondiario' - competenza del legislatore regionale nel settore della bonifica - natura tributaria della prestazione patrimoniale obbligatoria posta a carico dei consorziati. Decisione: illegittimità costituzionale

Sentenza Corte Costituzionale n. 185/2018 – Non profit

Norme del decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117 (Codice del Terzo settore, a norma dell’articolo l, comma 2, lettera b), della legge 6 giugno 2016, n. 106) - Ricorsi promossi dalla Regione Veneto e della Regione Lombardia - principio di leale collaborazione - adeguata partecipazione delle Regioni all'organismo nazionale di controllo (ONC) e organismi territoriali di controllo (OTC) - modalità di funzionamento e di utilizzo delle risorse del 'Fondo per il finanziamento di progetti e attività di interesse generale nel terzo settore' istituito presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali - i finanziamenti in materie spettanti alla potestà legislativa regionale devono prevedere forme di coinvolgimento delle Regioni nella gestione dei relativi fondi. Decisione. illegittimità costituzionale -  inammissibilità - non fondatezza.

Sentenza Corte Costituzionale n. 183/2018 – Regioni e enti locali

Norme della legge della Regione Veneto 5 settembre 2017, n. 28 (Nuove disposizioni in materia di uso dei simboli ufficiali della Regione del Veneto modifiche e integrazioni alla legge regionale 20 maggio 1975, n. 56 'Gonfalone e stemma della Regione') - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - obbligo di esposizione della bandiera della Regione Veneto all’esterno degli edifici sedi di amministrazioni pubbliche che ricevono in via ordinaria finanziamenti o contributi a carico del bilancio regionale, sulle imbarcazioni di proprietà di organismi pubblici, e quindi anche sui natanti di proprietà di organismi statali e nazionali, nonché ogni qualvolta sia esposta la bandiera italiana o europea - unità e indivisibilità della Repubblica - le Regioni non possono avanzare la pretesa di affiancare imperativamente alla bandiera della Repubblica, configurata dalla Costituzione quale elemento simbolico 'tipizzante', i vessilli delle autonomie locali in tutte le ipotesi in cui il simbolo stesso sia chiamato a palesare il carattere 'nazionale' dell’attività svolta da determinati organismi, enti o uffici. Decisione: illegittimità costituzionale - non fondatezza

Sentenza Corte Costituzionale n. 180/2018 – Diritto di sciopero

Norme della legge 13 giugno 1990, n. 146 (Esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e sulla salvaguardia dei diritti della persona costituzionalmente tutelati. Istituzione della Commissione di garanzia dell’attuazione della legge) - Ricorsi promossi dal Tribunale ordinario di Reggio Emilia - codice di autoregolamentazione delle astensioni dalle udienze degli avvocati - rinvio dell’udienza ed effetto della sospensione dei termini di custodia cautelare - restrizioni della libertà personale per motivi diversi da quelli espressamente considerati dalla legge - lesione del principio di uguaglianza, in comparazione dell'astensione collettiva degli avvocati con quella dei dipendenti del Ministero della giustizia addetti al servizio di assistenza all’udienza penale, nonché con quella dei magistrati, per i quali l’astensione non è consentita nei procedimenti e nei processi con imputati detenuti. Decisione: illegittimità costituzionale

Sentenza Corte Costituzionale n. 178/2018 – Governo del territorio

Norme della legge della Regione autonoma della Sardegna 3 luglio 2017, n. 11 (Disposizioni urgenti in materia urbanistica ed edilizia. Modifiche alla legge regionale n. 23 del 1985, alla legge regionale n. 45 del 1989, alla legge regionale n. 8 del 2015, alla legge regionale n. 28 del 1998, alla legge regionale n. 9 del 2006, alla legge regionale n. 22 del 1984 e alla legge regionale n. 12 del 1994) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - eliminazione vincoli di conservazione di caratteri naturalistici, storico-morfologici e dei rispettivi insiemi, in caso di realizzazione di parcheggi che non determinino alterazione permanente e irreversibile dello stato dei luoghi - norme in materia di usi civici - decreto di autorizzazione alla alienazione, alla permuta o alla sdemanializzazione dei terreni civici subordinato ad accordo che riconosca l’assenza di valori paesaggistici determinati dall’uso civico. Decisione: illegittimità costituzionale

Sentenza Corte Costituzionale n. 177/2018 – Governo del territorio

Norme della legge della Regione Campania 5 aprile 2016, n. 6 (Prime misure per la razionalizzazione della spesa e il rilancio dell’economia campana - Legge collegata alla legge regionale di stabilità per l’anno 2016) - Ricorso promosso dal Tribunale amministrativo regionale per la Campania - sospensione del rilascio dell’autorizzazione unica per la costruzione e l’esercizio di impianti eolici e dell’autorizzazione regionale per impianti di produzione energetica con utilizzo di biomasse. Decisione: illegittimità costituzionale - inammissibilità

Sentenza Corte Costituzionale n. 176/2018 – Ambiente

Norme della legge della Regione Campania 28 luglio 2017, n. 22 (Disposizioni sui tempi per gli interventi di riqualificazione ambientale delle cave ricadenti in aree di crisi ed in Zone Altamente Critiche (ZAC) e per le cave abbandonate del Piano Regionale delle Attività Estrattive. Modifiche alla legge regionale 13 dicembre 1985, n. 54) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - tutela della concorrenza- scelta del concessionario in base a criteri oggettivi, non discriminatori e nell’ambito di procedure di evidenza pubblica - divieto di proroga automatico in favore del titolare della concessione scaduta o in scadenza - durata delle concessioni. Decisione: non fondatezza

Sentenza Corte Costituzionale n. 172/2018 – Diritto e amministrazione pubblica

Norme della della legge della Regione Siciliana 11 agosto 2017, n. 16 (Disposizioni programmatiche e correttive per l’anno 2017) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - esenzione dal pagamento del ticket sanitario per i minori affidati dall’autorità giudiziaria a famiglie ospitanti e i minori in adozione - concessione di contributi ai Comuni che redigono il Piano comunale amianto e per rimuovere e smaltire i manufatti in amianto - istituzione di un fondo a sostegno delle imprese che abbiano subito danni dai cantieri per la realizzazione delle infrastrutture ed opere pubbliche ovvero per favorirne la defiscalizzazione - costituzione di un Comitato promotore delle 'Vie del Vento' senza precisare che la partecipazione al Comitato è a titolo gratuito - competenze attribuite alla Regione Siciliana in materia di tutela del paesaggio - esenzione canoni per l’utilizzo del demanio marittimo per lo svolgimento di feste religiose o civili riconosciute dalla Regione - qualificazione dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente (ARPA) quale ente del settore sanitario - riconoscimento e valorizzazione delle competenze degli operatori del settore motorio e sportivo. Decisione: illegittimità costituzionale - infondatezza

Sentenza Corte Costituzionale n. 171/2018 – Amministrazione pubblica

Norme del decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40 (Istituzione e disciplina del servizio civile universale, a norma dell’art. 8 della legge 6 giugno 2016, n. 106) - Ricorso promosso con ricorsi della Regione Veneto e della Regione Lombardia - programmazione del servizio civile universale - mancata previsione di un adeguato coinvolgimento regionale sul decreto di adozione dei piani. Decisione: non fondatezza

Sentenza Corte Costituzionale n. 168/2018 – Governo del territorio

Norme della legge della Regione Siciliana 11 agosto 2017, n. 17 (Disposizioni in materia di elezione diretta del Presidente del libero Consorzio comunale e del Consiglio del libero Consorzio comunale, nonché del Sindaco metropolitano e del Consiglio metropolitano) - Ricorso promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri - procedimento elettorale a suffragio universale e diretto per il Presidente del libero Consorzio comunale, per il Sindaco metropolitano, per il Consiglio del libero Consorzio comunale e per il Consiglio metropolitano - numero di componenti del Consiglio del libero Consorzio comunale e del Consiglio metropolitano superiore a quello previsto dalla legislazione statale - corresponsione al Presidente del libero Consorzio comunale e al Sindaco metropolitano di un’indennità di carica pari a quella spettante al Sindaco del Comune capoluogo del relativo libero Consorzio comunale o della relativa Città metropolitana. Decisione: illegittimità costituzionale
Archivio

Azioni sul documento

Selezione di pronunce di interesse regionale da:

Corte costituzionale

Cerca nelle segnalazioni
Effettua la ricerca per: