Elezione dei tre delegati per Presidente Repubblica, discussione progetti di legge e risoluzioni in Aula

Torna agli eventi in programma questo mese
18gen
  18 gennaio 202219 gennaio 2022
  09:30 - 17:30     Aula, Assemblea legislativa, Viale Aldo Moro 50
Aggiungi l'evento al calendariovCaliCal

L'Assemblea legislativa si riunisce martedì 18 e mercoledì 19 gennaio dalle 9.30 fino alle 17.30 in modalità mista con consiglieri presenti in Aula e in collegamento telematico.

La seduta sarà trasmessa in diretta dal sito dell'Assemblea.

All'ordine del giorno:

- Elezione dei tre delegati della Regione Emilia-Romagna che partecipano all'elezione del Presidente della Repubblica.
(Art. 83 della Costituzione della Repubblica Italiana: Il Presidente della Repubblica è eletto dal Parlamento in seduta comune dei suoi membri. All'elezione partecipano tre delegati per ogni Regione eletti dal Consiglio regionale in modo che sia assicurata la  rappresentanza delle minoranze. La Valle d'Aosta ha un solo delegato. L'elezione del Presidente della Repubblica ha luogo per scrutinio segreto a maggioranza di due terzi dell'Assemblea. Dopo il terzo scrutinio è sufficiente la maggioranza assoluta).
(Art. 85 del Regolamento interno: 1. All'elezione dei delegati regionali che partecipano all'elezione del Presidente della Repubblica, secondo l'articolo 83, secondo comma, della Costituzione, si procede a scrutinio segreto. 2. Ciascun consigliere può votare fino a due nomi).

- Discussione del progetto di legge "Norme in materia di agricoltura sociale".

- Piano triennale regionale degli interventi a favore degli emiliano-romagnoli all'estero per gli anni 2022-2024.

- Documento di indirizzo programmatico triennale 2021-2023, in materia di cooperazione internazionale e promozione di una cultura di pace.

- Variante cartografica al PTCP/PTPR presentata dalla variante specifica al piano strutturale del Comune di Travo (PC): proposta
dell'intesa sulle modifiche cartografiche al Piano Territoriale Paesistico Regionale.

- Modifiche dello Statuto del Consorzio di Bonifica di secondo grado per il Canale Emiliano-Romagnolo.

- Richiesta di commissione speciale di ricerca e di studio sul tema dei Fondi PNRR. A firma di Forza Italia.

- Richiesta di una commissione assembleare d'inchiesta sul People Mover. A firma di Fratelli d'Italia.

- Relazione sulla clausola valutativa "Interventi per il trasporto ferroviario e fluviomarittimo delle merci".

- Le risoluzioni:

Risoluzione del Partito democratico per impegnare la Giunta ad attivarsi presso il Governo e l'Unione Europea per porre fine alle violenze in corso nella regione Araucanìa del Cile meridionale, per tutelare la minoranza italiana e, in particolare, le comunità emiliano romagnole che vi sono residenti e affinché vengano adottate le misure necessarie per il ripristino della convivenza civile e del dialogo interculturale.

-Risoluzione della Lega per invitare la Giunta a proseguire nel finanziamento del nuovo impianto “Polla – Lago Scaffaiolo” nella stazione sciistica del Corno alle Scale, anche per permettere il collegamento tra il versante emiliano (Corno alle Scale) e quello toscano
(Doganaccia).

-Risoluzione del Movimento 5 stelle per impegnare la Giunta a prevedere forme di promozione della pratica dello sci su erba nel territorio regionale.

-Risoluzione di Fratelli d'Italia per impegnare la Giunta regionale alla formazione del personale sanitario e dei punti di pronto soccorso regionali per la prevenzione della chetoacidosi diabetica e alla formazione del personale scolastico per l'inserimento in sicurezza del bambino con diabete a scuola.
-Risoluzione del Partito democratico e Lista Bonaccini per mantenere costante l'impegno della Regione, anche nell'emergenza pandemica ancora in corso, nella prevenzione e nella cura del diabete.

-Risoluzione di Forza Italia per impegnare la Giunta ad attivarsi per far sì che il Governo nazionale proroghi fino al 31 Dicembre 2023 la misura di incentivazione "Superbonus 110%" alle medesime condizioni e in favore dei medesimi beneficiari attuali.
-Risoluzione del Partito democratico per impegnare la Giunta a sollecitare il Governo al fine di confermare almeno fino al 2023 le attuali misure di incentivazione previste dal "Superbonus 110%".
-Risoluzione del Movimento 5 stelle per impegnare la Giunta ad agire su Parlamento e Governo, al fine di arrivare, con l'approvazione della legge di Bilancio dello Stato, alla proroga a tutto il 2023 della misura del Superbonus al 110%, senza riduzioni rispetto all'attuale platea di beneficiari anche per quanto riguarda le proprietà unifamiliari e se possibile estendendo, invece, gli incentivi al campo delle imprese delle strutture ricettive.

-Risoluzione del Movimento 5 stelle per impegnare la Giunta a verificare, in accordo con i soci fondatori e i soci partecipanti della fondazione Scuola interregionale di polizia locale la possibilità di definire accordi con i corpi che sovrintendono allo svolgimento delle funzioni di polizia, nonché con i Ministeri da cui questi dipendono.

-Risoluzione di Rete Civica per impegnare la Giunta ad intervenire affinché a parità di condizioni lavorative corrisponda parità di retribuzione per tutti i lavoratori, anche se impiegati presso imprese sub-affidatarie e contemporaneamente a proporre capitolati di gara
dove le condizioni minime delle prestazioni richieste rappresentino un giusto equilibrio tra salario e attività lavorativa.

-Risoluzione del Pd, Lista Bonaccini, Er Coraggiosa per impegnare la Giunta regionale all'estensione delle modalità dello screening per i tumori al seno.

-Risoluzione della Lega per impegnare la Giunta ad attivarsi per rendere gratuiti i parcheggi limitrofi agli ospedali della Regione.

- Le interpellanze:

-Interpellanza di Gibertoni in merito ai pericoli per la salute umana derivanti dall'utilizzo di munizioni al piombo nell'attività venatoria.
-Interpellanza della Lega in merito alle azioni da intraprendere per la messa in sicurezza del tratto della Statale 45, in cui sorge la galleria al confine tra i comuni piacentini di Coli e Bobbio e per la ricostruzione del Ponte Barberino, crollato durante l'alluvione del settembre 2015.
-Interpellanza di Gibertoni in merito alle azioni da intraprendere affinché il sistema di certificazione e di etichettatura dei prodotti di origine animale si basi sull'effettivo rispetto del benessere degli animali nella filiera produttiva.
-Interpellanza di Forza Italia sulla possibilità di sostenere i progetti ammissibili ma non finanziati presentati dalle istituzioni scolastiche dell'Emilia-Romagna in risposta al bando "Per la scuola" 2014-2020.
-Interpellanza di Gibertoni relativa al parere espresso dall'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) sul nuovo regolamento di settore per l'attività venatoria nelle aree contigue del Parco regionale del Delta del Po dell'Emilia-Romagna.

Azioni sul documento

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?