Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Il sito ufficiale dell’Assemblea legislativa

Sezioni

Urbanistica. Sassi (M5s): nuovo Prit affronti anche problema barriere architettoniche

Il consigliere chiede alla Regione “un’accurata mappatura delle varie tipologie di barriere architettoniche e soluzioni partecipate, inserendo il tema nel nuovo Prit”

17/02/2017 16:21

Il problema delle barriere architettoniche, che nelle città condiziona la mobilità di disabili, anziani e bambini su passeggini, è al centro di un’interrogazione presentata in Regione da Gian Luca Sassi (M5s), che, richiamando i contenuti del “grande piano di piccole opere” previsto nel programma elettorale dei 5stelle, chiede alla Giunta “di effettuare, coinvolgendo università, scuole e associazioni, un’accurata mappatura delle varie tipologie di barriere e di elaborare soluzioni partecipate, inserendo il tema nel nuovo Piano regionale integrato dei trasporti (Prit)”.

Nelle nostre città – si legge nell’atto ispettivo – anche dove sono previste corsie o marciapiedi per la mobilità in condizioni di sicurezza di persone con disabilità, anziani e bambini, in particolare su passeggini, sono presenti barriere architettoniche di varia tipologia: rampe assenti, impraticabili o mal progettate; pali della segnaletica o per l’illuminazione collocati sui marciapiedi o nelle corsie pedonali; banchine delle fermate degli autobus insicure e inefficaci a garantire l’accesso ai mezzi; stazioni ferroviarie prive di ascensori per l’accesso ai binari. Secondo il consigliere, la soluzione del problema passa attraverso la realizzazione di un “grande piano di piccole opere”, che non necessita di investimenti ingenti.

Sassi, pertanto chiede alla Giunta regionale “se intenda promuovere, anche con il contributo di università, scuole e associazioni, la realizzazione di un’accurata mappatura delle barriere architettoniche accompagnata da ipotesi di soluzione e se ritenga di inserire il tema del diritto alla mobilità autonoma da parte delle fasce deboli della popolazione nel percorso di elaborazione del Piano regionale integrato dei trasporti (Prit)”. Domanda, infine, “se intenda richiedere al Governo e alle Camere finanziamenti specifici per gli enti locali che attuano interventi di pianificazione urbanistica ‘senza barriere’ e di eliminazione delle barriere esistenti”.

(Tutti gli atti consiliari – dalle interrogazioni alle risoluzioni, ai progetti di legge – sono disponibili online sul sito dell’Assemblea legislativa al link: http://www.assemblea.emr.it/leggi-e-atti/oggetti-assembleari)

(Luca Govoni)

« Torna all'archivio

Azioni sul documento