Dalla parte dei cittadini con un alleato in più: il volontariato

14.05.2012

Approfondire la conoscenza reciproca e avviare un percorso di collaborazione al servizio delle associazioni e dei cittadini. È questo l’obiettivo delle due giornate di formazione. Il primo appuntamento si è svolto martedì 8 maggio, nella sede del Difensore civico. Nella stessa giornata che l'ha visto presentare la relazione sull’attività svolta nel 2011 in Assemblea legislativa, Lugli ha incontrato 14 operatori dei Csv provenienti dalle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Forlì-Cesena, Rimini e Ferrara.

Una partecipazione ampia che conferma la positività del progetto di collaborazione iniziato nei mesi scorsi. La giornata s’inserisce, infatti, in un percorso già avviato con i Csv e con il loro Coordinamento regionale per promuovere la figura e le funzioni del Difensore civico presso le associazioni e i cittadini, attivando allo stesso tempo iniziative in ambito formativo e di promozione sulla tutela dei diritti.

Gli operatori presenti hanno potuto così conoscere in maniera approfondita le funzioni e le possibilità d’intervento del Difensore civico, anche attraverso casi concreti. Come ha rilevato Lugli, la consonanza tra i Csv e il Difensore civico è d’altronde naturale: “I temi sono in gran parte gli stessi: difesa della salute, tutela dell’ambiente, supporto ai soggetti deboli, contrasto delle discriminazioni. Promuovere la difesa civica significa perciò fornire al cittadino un importante strumento per garantire i propri diritti nei confronti della Pubblica amministrazione.

Nello specifico, le domande degli operatori si sono concentrate sulle competenze e sulle modalità di svolgimento delle istruttorie. E’ emerso così un potenziale vasto bacino di utenze per il Difensore civico. Da qui, l’impegno degli operatori per inserire a pieno titolo la difesa civica nel lavoro di promozione, formazione, progettazione e attività di sportello e consulenza dei Csv.

Di particolare interesse è stata inoltre la convergenza nell’elaborare progetti futuri di collaborazione e formazione in merito a nuove problematiche che toccano la vita dei cittadini e delle associazioni e che richiedono un approfondimento per dare risposte efficaci. L’incontro si è chiuso con la presentazione da parte del Difensore civico delle principali iniziative messe in atto nel corso del 2011.

Il percorso formativo prosegue dunque con il secondo appuntamento, martedì 15 maggio: l’obiettivo sarà, in questo caso, individuare strumenti, metodi e strategie per raccogliere le istanze dei cittadini e orientarli verso la difesa civica.

Azioni sul documento
14 maggio 2012
Strumenti personali

Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna - Viale Aldo Moro 50, 40127 Bologna - Tel. 051.5275226 - PEC PEIAssemblea @ postacert.regione.emilia-romagna.it