Carcere. Per l'ampliamento a Ferrara gara al massimo ribasso

10.08.2012

Ferrara, 10 ago. - Anche per l'aggiudicazione della gara d'appalto relativa all'ampliamento del carcere di Ferrara e' stato scelto il criterio del massimo ribasso. Stessa modalità prevista anche per i lavori di altre carceri italiane. L'intervento va completato entro 430 giorni. Ai concorrenti si richiede di restare vincolati alla propria offerta per un periodo particolarmente lungo: 240 giorni. In tutti i casi l'aggiudicazione prevede la stipula dei cosiddetti protocolli di legalità, per evitare le infiltrazioni mafiose. Per l'ampliamento del carcere di via dell’Arginone il corrispettivo del bando, in scadenza il 22 agosto, e' di 10,5 milioni, di cui 205.000 per la progettazione e 215.000 per costi

relativi alla sicurezza; questi ultimi non sono soggetti a ribasso.

Azioni sul documento
Pubblicato il 10/08/2012 ultima modifica 17/12/2012

Ricerca flashnews
Ricerca notizie flash per:
 
Strumenti personali

Quotidiano E-R - registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 8235 del 7 Febbario 2012

Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna - Viale Aldo Moro 50, 40127 Bologna - Tel. 051.5275226 - PEC PEIAssemblea @ postacert.regione.emilia-romagna.it