Tutti gli affari delle mafie, Emilia-Romagna ‘Cosa loro’

In sintesi

Cosa nostra, ‘ndrangheta, camorra: la criminalità organizzata si è da tempo insediata anche nella nostra regione, perseguendo metodi poco visibili: poca violenza, molti affari. I boss diventano ‘imprenditori’ e investono fiumi di denaro, mettendo le mani sull’economia regionale. Il dossier di Libera Informazione voluto dall’Assemblea legislativa (Pdf scaricabile) con la mappa delle cosche provincia per provincia

06.02.2012

Presentazione

Silenziosa, senza sparare (ma, certo, intimidendo), entrando nelle aziende (con offerte spesso da dover accettare), prestando soldi a usura, partecipando ad appalti: sono i boss di Cosa Nostra, i capi di camorra e ‘ndrangheta, che investono i soldi provenienti dai loro traffici illeciti nella ricca Emilia-Romagna. E la nostra regione che diventa terra di conquista, economica più che sociale, nella quale la criminalità organizzata si muove mimetizzata dietro piccoli e medi imprenditori, dietro locali ed esercizi commerciali rilevati, con le buone o con le cattive, e trasformati nelle lavanderie di soldi sporchi da ripulire, da riciclare. E il rischio, se non già una realtà consolidata, è quello di ritrovarci in poco tempo a dover fare i conti con un’Emilia-Romagna colonizzata dalle mafie, come la Lombardia, passata attraverso un percorso analogo, almeno a sentire i resoconti di magistrati e investigatori in prima linea nella lotta al grande crimine.

E’ questa la realtà che emerge dal rapporto sulle mafie in Emilia-Romagna realizzato da Libera Informazione e voluto dall’Assemblea legislativa regionale, che ha deciso di non nascondere una realtà ormai evidente: la penetrazione delle Mafie al Nord, e l’Emilia-Romagna non rappresenta un’eccezione. Anzi… leggere per credere, e documentarsi. E denunciare. Infatti è questo il primo dovere di politici, amministratori pubblici e privati, di giornalisti e cittadini comuni: informarsi e fare informazione, denunciando, senza voltarsi dall’altra parte.

Azioni sul documento
06 febbraio 2012
Strumenti personali

Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna - Viale Aldo Moro 50, 40127 Bologna - Tel. 051.5275226 - PEC PEIAssemblea @ postacert.regione.emilia-romagna.it