Tutti i comunicati stampa

28/03/2012 18:11

CIRCONDARIO IMOLESE. BIGNAMI (PDL): PROGRAMMAZIONE URBANISTICA IN GRAVE RITARDO, REGIONE CONTROLLI

I Comuni compresi nel Circondario imolese sarebbero ad oggi “gli unici, o comunque tra i pochissimi, in cui non risulta neppure adottato il Piano Strutturale Comunale”. A segnalare l'anomalia è Galeazzo Bignami (Pdl) in un’interrogazione alla Giunta regionale. Il consigliere  torna a sollevare dubbi sull’organismo imolese al quale – ricorda – “sono assegnati precipuamente compiti di attuazione degli strumenti urbanistici introdotti dalla L.r.20/2000. “Anche alla luce del controllo interno previsto dallo Statuto della Regione Emilia-Romagna in materia di attuazione della legislazione regionale, - segnala Bignami - si registra un gravissimo ritardo in ambito circondariale, reso ancor più insostenibile per i diffusi e rilevanti interessi territoriali, economici e sociali sottesi ad una corretta e compiuta adozione ed approvazione degli strumenti urbanistici”.

Nel ricordare che il circondario imolese è istato istituito da una legge regionale, Bignami chiede quindi alla Giunta se abbia attivato strumenti di controllo per verificare il livello e la qualità di attuazione della L.r. 20/00 e se ritenga opportuno “continuare a dilapidare milioni di euro per una programmazione urbanistica che, dopo sette anni, è ancora a livello zero, almeno sotto il profilo formale”.

L’esponente del Pdl vuole inoltre sapere se non ritenga opportuno sollecitare il Circondario “a dare almeno un cenno di vita con l’adozione di un qualche strumento urbanistico” e a ripensare lo strumento circondariale come ente utile a elaborare la pianificazione (di cui alla l.r. 20/00), “viste le ingenti somme spese dal Circondario e che nulla hanno prodotto”.

« Torna all'archivio
Azioni sul documento
10 febbraio 2012
Strumenti personali

Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna - Viale Aldo Moro 50, 40127 Bologna - Tel. 051.5275226 - PEC PEIAssemblea @ postacert.regione.emilia-romagna.it