Tutti i comunicati stampa

28/03/2012 14:26

AMBIENTE. A FAENZA FALDE PER IRRIGAZIONE INQUINATE DA SOLVENTI CLOLURATI INDUSTRIALI: LA DENUNCIA DI BAZZONI (PDL)

Le falde acquifere sotterranee di “una ampia zona” di Faenza sono stata inquinate da solventi clorurati “altamente tossici” e che sembrerebbero riconducibili “alla pulizia di attività industriali o di aziende legate alla chimica o al settore tessile”: lo denuncia in una interrogazione alla Giunta il consigliere del Popolo della libertà, Gianguido Bazzoni.

La reazione sembra essere stata immediata: Bazzoni riferisce di una ordinanza del sindaco di Faenza che “impedisce l’utilizzo dell’acqua proveniente da pozzi artesiani per uso potabile ed irrigazione” e di come il Comune abbia già pronto un progetto di bonifica da 700.000 euro, contando su uno stanziamento regionale pari all’80% del costo, ma chiede comunque “se in quelle aree vi sono delle colture intensive e con quale acqua vengono irrigate”, “se sono compromesse anche acque esterne”.

I dubbi principali del consigliere riguardano però la ricerca di eventuali colpevoli: Bazzoni domanda infatti “quante aziende legate alla chimica o al tessile vi sono nell’area oggetto di inquinamento”, “se la magistratura ha aperto un fascicolo”, “se vi è l’intenzione di fare una verifica puntuale del territorio per accertare se vi è l’esistenza di aziende irregolari con delle caratteristiche compatibili con gli agenti inquinanti” e infine “se sono state rintracciate discariche a cielo aperto dove possono essere stati depositati i materiali in questione”.

« Torna all'archivio
Azioni sul documento
Pubblicato il 10/02/2012 ultima modifica 09/03/2012
Strumenti personali

Quotidiano E-R - registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 8235 del 7 Febbario 2012

Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna - Viale Aldo Moro 50, 40127 Bologna - Tel. 051.5275226 - PEC PEIAssemblea @ postacert.regione.emilia-romagna.it