Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Il sito ufficiale dell’Assemblea legislativa

Sezioni

Rapporto sulla legislazione della Regione Emilia-Romagna

Dal 2002 il Servizio Affari legislativi e coordinamento Commissioni assembleari elabora un rapporto annuale sulla legislazione regionale.

Dal 1 gennaio 2008 (data dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento interno dell’Assemblea) la stesura annuale del rapporto sulla legislazione regionale è venuta a configurarsi anche quale puntuale attuazione di una disposizione regolamentare in tema diqualità della legislazione.

L’attività di stesura del rapporto regionale  viene portata avanti in modo “parallelo” anche in diverse altre regioni italiane, e si è rivelata sempre più utile nel corso degli anni, costituendo, il rapporto, per ciascuna regione, un valido strumento per conoscere meglio la propria realtà di produzione normativa, e per potere confrontare le tendenze che la legislazione assume a livello locale.

Il rapporto sulla legislazione della Regione Emilia-Romagna consiste nella raccolta ed analisi dei principali dati quantitativi e qualitativi inerenti l’attività di produzione normativa svolta annualmente in Regione, al fine di individuarne le principali tendenze evolutive.

Il Rapporto analizza altresì l'attività amministrativa dell'Assemblea, l'attività di indirizzo e di sindacato ispettivo e monitora le istanze di accesso agli atti, di cui all'art. 30 dello Statuto.

Esso offre, inoltre, numerose informazioni sulle attività svolte dall’ Assemblea legislativa, in particolare sul versante della qualità delle leggi (es. valutazione delle politiche pubbliche, clausole valutative, delegificazione, ricorsi Stato/Regioni, incidenza del diritto comunitario sulle leggi e regolamenti regionali ecc).

Destinatari privilegiati del rapporto sono i Consiglieri regionali, ma anche dirigenti e funzionari regionali, la società civile e i cittadini.

Poiché negli anni il rapporto è diventato sempre più complesso e articolato nella sua struttura fondamentale, caratterizzata da grafici e tabelle, si è preferito, negli ultimi anni, farlo precedere da una nota di sintesi, che illustra, appunto, in modo sintetico e facilmente comprensibile, i punti più rilevanti del suo contenuto, per consentire facilmente a tutti di farsi un’idea dell’andamento della produzione legislativa regionale e delle sue più significative tendenze.

 

 

In caso di necessità fare riferimento a:

Giuseppina Pulvino

Rapporti sulla legislazione
XV Rapporto

(X Legislatura - Anno 2016)

15_rapporto_thumbnail.jpgIl “Quindicesimo Rapporto sulla legislazione della Regione Emilia-Romagna” ha ad oggetto l’attività di produzione normativa, ma anche l’attività amministrativa e di controllo, svolta in Regione dal 1 gennaio al 31 dicembre 2016, ovvero, nel secondo anno di avvio della X legislatura.I principali dati quantitativi e sostanziali che attengono alla legislazione regionale prodotta lo scorso anno sono stati analizzati, talvolta, in raffronto con i dati inerenti la produzione legislativa dell’anno di avvio della X legislatura, talvolta, con i dati complessivi delle due precedenti legislature (VIII e IX), al fine di valutare se le relative tendenze risultino o meno confermate anche nel primo biennio della corrente legislatura.

Quindicesimo Rapporto sulla legislazione della Regione Emilia-Romagna (pdf, 8.5 MB)

 

XIV Rapporto

(X Legislatura - Anno 2015)

Il “Quattordicesimo rapporto sulla legislazione della Regione Emilia-Romagna” ha ad oggetto principalmente l’attività di produzione normativa, ma anche l’attività amministrativa e di controllo, svolta in Regione dal 1 gennaio al 31 dicembre 2015, ovvero nell’anno di avvio della X legislatura. Si ricorda infatti che, la prima seduta di insediamento dell’Assemblea legislativa neo-eletta si è tenuta il 29 dicembre 2014, giorno in cui si è proceduto all’elezione dell’Ufficio di Presidenza.

I dati quantitativi e sostanziali che attengono alla legislazione regionale prodotta lo scorso anno sono stati analizzati, talvolta, in raffronto con i dati inerenti la produzione legislativa delle due precedenti legislature (VIII e IX), al fine di valutare se le relative tendenze risultino o meno confermate anche nella corrente legislatura.

 

Quattordicesimo rapporto sulla legislazione della Regione Emilia-Romagna (pdf, 3.3 MB)

XIII Rapporto

(IX Legislatura - Anno 2014)

 

Il “Tredicesimo Rapporto” si configura anche quale Rapporto di legislatura, in quanto, oltre ai dati dell’anno 2014, raccoglie ed analizza quelli inerenti l’attività di produzione normativa svolta in Regione nel corso di tutta la IX legislatura, ovvero,nel quinquennio che va dal 10 maggio 2010 (data della prima seduta dell’Assemblea legislativa neo-eletta) al 24 luglio 2014.

Disponendo, infatti, dei dati di un intera legislatura, e potendo pertanto analizzarne l’andamento nel corso degli ultimi cinque anni, l’obiettivo principale dell’opera è quello di offrire una visione complessivadell’attività normativa regionale della IX legislatura e di ricavarne le principali tendenze, anche al fine di confrontarle con quelle emerse nelle due legislature precedenti (la VII e l’VIII già oggetto di analisi nei precedenti rapporti regionali)

Tredicesimo rapporto sulla legislazione della Regione Emilia-Romagna (pdf, 3.3 MB)

 

IX Rapporto

(10 maggio 2010 - 31 dicembre 2010 - IX Legislatura)

Il Nono rapporto, in particolare,  analizza i principali dati quantitativi e sostanziali attinenti la legislazione regionale prodotta all’avvio della IX legislatura (dal 10 maggio al 31 dicembre 2010) e li confronta con gli stessi dati e tendenze rilevati nell’anno di avvio della legislatura precedente (dal 16 maggio al 31 dicembre 2005).
 
VIII Rapporto

(16 maggio 2005-10 febbraio 2010 - VIII Legislatura)

8_legislatura.jpgCompito primario dell’Assemblea Legislativa è discutere e approvare leggi, ma altrettanto importante diventa valutarle, monitorarle e riflettere sull’impatto e sugli effetti che l’attività legislativa produce nelle comunità del territorio. La scorsa legislatura ha segnato due tappe di grande importanza: il 2 aprile 2005 è entrato in vigore il nuovo Statuto regionale e il 1 gennaio 2008 il nuovo Regolamento dell’Assemblea...

VI Rapporto

(1 Gennaio 2007-31 Dicembre 2007 - VIII Legislatura)

 

Dal 1 gennaio 2008 la stesura annuale del rapporto sulla legislazione è espressamente prevista dal comma 2, dell'art. 45, del nuovo Regolamento interno dell'Assemblea legislativa, avente ad oggetto "Metodi per l'esercizio dell'attivita legislativa, di programmazione e regolamentare"...

IV Rapporto

(16 maggio 2005-31 dicembre 2005 - VIII legislatura)

4_legislatura.jpg

Approfondimenti

III Rapporto

(Anni 2000-2005 - VII legislatura)

3_legislatura.jpg
 
 
 
 

Approfondimenti

 


II Rapporto

(Anni 2000-2003 - VII legislatura)

 

Il Presidente del Consiglio della Regione Emilia-Romagna ha presentato ufficialmente nel mese di Giugno del 2003 il “Primo rapporto sulla legislazione della Regione Emilia-Romagna.

Approfondimenti

       


      I Rapporto

      (Anni 2000-2003 - VII legislatura)

       

       I rapporto sull’attività legislativa della Regione Emilia-Romagna nei primi tre anni della VII legislatura.

       

      Azioni sul documento

      Contatti

      Responsabile
      Anna Voltan
      Telefono: 051 527.5351

       

      Dirigente professional

      Primarosa Fini

      Telefono: 051 527.5874

      Segreteria
      051 527.5862 - 5714
      Fax: 051 527.5155 - 5783
      E-mail
      PEC


      Responsabilità specifiche

      Susanna Casoni
      Posizione Organizzativa
      "Resocontazione integrale, monitoraggio atti e richieste di accesso dei consiglieri regionali"
      Telefono: 051 527.5270

       

      Claudia Cattoli
      Posizione organizzativa
      "Supporto alle Commissioni assembleari ed in particolare alla Commissione Bilancio, Affari generali ed istituzionali"
      Telefono: 051 527.5794

       

      Giovanni Fantozzi
      Posizione organizzativa
      "Supporto alle Commissioni assembleari ed in particolare alla Commissione Politiche Economiche"
      Telefono: 051 527.5837

       

      Samuela Fiorini
      Posizione organizzativa
      "Supporto alle Commissioni assembleari ed in particolare alla Commissione Territorio, Ambiente, Mobilità"
      Telefono: 051 527.5255

       

      Posizione organizzativa
      "Analisi normativa e consulenza giuridica in materia di contratti pubblici"
      Telefono: 051 527.5722

       

      Enzo Madonna
      Posizione organizzativa
      "Valutazione delle politiche pubbliche e semplificazione amministrativa"
      Telefono: 051 527.5219

       

      Rinaldo Montanari
      Posizione Organizzativa
      "Fase preparatoria allo svolgimento delle sedute assembleari"
      Telefono: 051 527.5869

       

      Giuseppina Pulvino
      Posizione Organizzativa
      "Monitoraggio del processo legislativo"
      Telefono: 051 527.5906

       

      Giuseppina Rositano
      Posizione organizzativa
      "Coordinamento e assistenza tecnico-giuridica allo svolgimento delle sedute assembleari"
      Telefono: 051 527.5767

       

      Posizione organizzativa
      "Supporto tecnico-giuridico allo svolgimento delle sedute assembleari e alla Consulta di garanzia statutaria"
      Telefono: 051 527.7628

       

      Nicoletta Tartari
      Posizione organizzativa
      "Supporto alle Commissioni assembleari ed in particolare alla Commissione Politiche per la Salute e politiche sociali"
      Telefono: 051 527.5468

       

      Mara Veronese
      Posizione organizzativa
      "Monitoraggio riforme istituzionali, normativa elettorale, normativa anticorruzione e trasparenza"
      Telefono: 051 527.5904

       

      Adolfo Zauli
      Posizione organizzativa
      "Supporto alle Commissioni assembleari ed in particolare alla Commissione Cultura, Scuola, Formazione, Lavoro e per la Parità e Diritti"
      Telefono: 051 527.5413