Notizie dal garante

Newsletter n. 9 del 23/12/2015

 

 

Diritti doveri solidarietà

Altre notizie

GIUSTIZIA CAFFE’. Riabilitazione in carcere, il peso del volontariato

Chi può fare volontariato in carcere? Quali le associazioni più importanti in Italia? L'amministrazione penitenziaria come se la caverebbe senza il contributo dei volontari? Assieme all'avvocato Desi Bruno, Garante delle persone private della libertà personale per l'Emilia Romagna, abbiamo analizzato il peso del volontariato sulla funzione riabilitativa negli istituti penitenziari italiani.
Guarda il video
e la pagina informativa sul progettoGiustizia caffè. Il gusto del diritto

DONNE. Garante Bruno e Presidente Commissione Mori a Forlì per presentare la ricerca su “La detenzione al femminile”: “nessuna autonomia organizzativa e briciole di risorse”; “capire per prevenire i reati

In Emilia-Romagna 123 detenute a inizio 2015, di cui 65 straniere: le ospitano gli Istituti di Piacenza, Modena Sant’Anna, Bologna, Forlì e Reggio Emilia. 10 sono madri, 1 parto in carcere nello scorso anno.

PRATELLO. Pranzo di Natale preparato e servito dai giovani detenuti coordinati dallo chef del Bologna FC

Tra gli ospiti anche la Garante regionale delle persone private della libertà personale. I giovani, una decina, hanno seguito un corso di formazione del Fomal all’interno della struttura.

OPG REGGIO EMILIA. Garante detenuti: ancora presenti 20 persone residenti in altre regioni, secondo il Magistrato di sorveglianza il loro internamento è illegittimo. A rischio presenza polizia penitenziaria

Il giudice chiede alla Regione Veneto provvedimenti entro 15 giorni, ma la Rems non sarà pronta prima dell'ottobre 2016. A Reggio Emilia presenti anche 19 condannati con infermità psichica sopravvenuta durante l’esecuzione della pena e 27 minorati psichici. Leggi l'Ordinanza del Tribunale di Sorveglianza di Bologna: la Regione Veneto deve provvedere al ricovero nelle REMS dei veneti internati in OPG

CARCERE REGGIO EMILIA. Per detenuti e polizia penitenziaria riscaldamento al minino o assente, Garante regionale: situazione non più tollerabile, servono interventi urgenti

Secondo la Direzione il disservizio dipende dalla ditta appaltatrice che pilota l’impianto a distanza e regola la temperatura dei caloriferi al minimo. Manca anche l’acqua calda nelle camere di pernottamento

CARCERE PARMA. Più tutele alla salute dei detenuti, intesa tra Garante regionale, Garante comunale e AUSL di Parma

In programma, collaborazioni finalizzate al miglioramento della presa in carico delle segnalazioni da parte dei detenuti, dei loro familiari e dei legali sulle criticità nell’accesso ai percorsi di cura.

Accesso a internet per i detenuti, Garante regionale: “scelta positiva, ma importante verificare attuazione nelle singole realtà

L’auspicio di Desi Bruno, la figura di Garanzia dell’Assemblea legislativa, è che “si possa arricchire il percorso trattamentale della popolazione detenuta, pur nel rispetto delle esigenze di sicurezza”.
DAP – circolare su possibilità di accesso ad internet da parte dei detenuti

    CARCERE MODENA. Visita Garante regionale detenuti insieme alle Camere penali: superate criticità per assenza Magistrato di sorveglianza, “no regressione trattamenti dopo notizie violenza

    Giudizio positivo dell’Istituzione di garanzia dell’Assemblea legislativa: “Puntuale gestione del carcere, con un chiaro progetto d’istituto orientato nel senso della progressione trattamentale e dell’implementazione delle attività volte al reinserimento dei detenuti”.

    Dalla regione Emilia-Romagna

    Incarico al dott. Paolo de Meo Magistrato di Sorveglianza presso l’Ufficio di Reggio Emilia

    L’ufficio di Sorveglianza di Reggio Emilia comunica che il dottor Paolo de Meo ha preso servizio presso quell’Ufficio in qualità di Magistrato di Sorveglianza con competenze sugli istituti penitenziari di Piacenza, Parma e Reggio Emilia, sull’OPG di Reggio Emilia e la REMS di Casale Mezzani (PR), sui condannati e liberi vigilati in esecuzione di misure nei territori di Reggio Emilia, Parma e Piacenza. Al Magistrato le congratulazioni per il nuovo l’incarico della Garante con gli auguri di buon lavoro.

    CARCERE. In Commissione la relazione 2014 sulla situazione penitenziaria in Emilia-Romagna, l’impegno dei consiglieri: “facciamo in modo che i detenuti possano lavorare

     

      “Oltre l’ospedale psichiatrico giudiziario, quali percorsi?”

      È uscito il primo numero di Sestante - Rivista scientifica osservatorio salute mentale, dipendenze patologiche e salute nelle carceri.

      Bologna

            Ferrara

                  Forlì

                    Modena  (pdf, 358.9 KB)

                                  Parma

                                    Piacenza

                                      Ravenna

                                          • Il Presepe al carcere di Ravenna
                                            Lunedì 14 dicembre scorso il Vescovo di Ravenna S. Ecc. Rev. Mons. Lorenzo Ghizzoni, alla presenza delle autorità locali, ha benedetto il presepe realizzato dai detenuti della Casa circondariale all'interno dell'Istituto. Sono cinque gli appuntamenti nei quali è possibile visitare il presepe e il mercatino con gli oggetti realizzati dai detenuti con materiali di recupero.

                                              Reggio Emilia

                                                    Rimini


                                                        Uno sguardo fuori regione

                                                            Il Prap del Lazio scrive alla Regione per sollecitare la nomina del Garante regionale dei detenuti 

                                                            Ad alcuni mesi dal termine del mandato precedente, il Lazio è ancora in attesa della nomina del nuovo Garante. Gravi gli effetti negativi sullo sviluppo della progettualità rivolta alla popolazione detenuta.

                                                              Umbria: il Garante dei detenuti "scongiurare l'accorpamento dei provveditorati"

                                                              Perplessità del Garante Fiorio sul probabile accorpamento del provveditorato umbro sull'amministrazione penitenziaria a quello della regione Toscana.

                                                                Umbria. Pronunciamento del TdS su richiesta del Garante in merito a colloqui con 41bis e AS

                                                                Accolto il reclamo di un detenuto in regime di 41bis sulle modalità esecutive dei colloqui con il Garante

                                                                    Negli Opg ci sono ancora 234 internati, "diffidate" 8 Regioni

                                                                    Chiusi sulla carta da sette mesi, sono ancora 234 gli uomini e le donne detenuti nei manicomi di Reggio Emilia, Montelupo Fiorentino, Napoli, Aversa e Barcellona Pozzo di Gotto

                                                                        Carceri minorili, sempre meno baby detenuti in Italia

                                                                        Dal 1975 a oggi i minorenni in carcere si sono dimezzati, mantenendosi stabili negli ultimi 15 anni

                                                                        Giustizia: i detenuti negli Istituti Penali Minorili sono venti volte di meno rispetto al 1940

                                                                        Presentato da Antigone il terzo rapporto sugli Istituti Penali Minorili. I detenuti in custodia cautelare o espiazione di pena in carcere sono 20 volte di meno rispetto al 1940: 8521 allora, 449 oggi.

                                                                          Unione Camere Penali Italiane "La Giornata dei Braccialetti: + Braccialetti - Carcere"

                                                                          Un'iniziativa per denunciare la parziale e minima applicazione del braccialetto elettronico per il controllo a distanza dei detenuti agli arresti domiciliari

                                                                            La delibera Unione Camere Penali: astensione degli avvocati penalisti dal 30 novembre al 4 dicembre 2015

                                                                            Invito alle singole Camere Penali territoriali ad organizzare manifestazioni dedicate ai diversi temi della riforma del processo penale ed alle situazioni di degrado dei locali uffici giudiziari e di compressione della funzione difensiva

                                                                            Manifestazione Nazionale Ucpi: "I diritti delle persone al centro del processo e del diritto penale per la riaffermazione dei valori costituzionali"

                                                                            L'Unione Camere Penali Italiane Rinnovo della critica agli strumenti del "doppio binario", del regime speciale del 41bis e dell'art. 146 bis att. cpp

                                                                                Stati Generali

                                                                                 

                                                                                    Agenzia Entrate: "Modalità e termini di fruizione del credito d’imposta a favore delle imprese per l’assunzione di detenuti o di internati"

                                                                                    Disposizioni del direttore dell'Agenzia

                                                                                    "Bambinisenzasbarre", Spazi gialli per favorire il rapporto coi genitori detenuti

                                                                                    Sono centomila i minorenni che ogni anno in Italia devono varcare i portoni di una struttura penitenziaria per incontrare i propri genitori. Una "pena" accessoria che ricade sui figli e che, troppo spesso, segna tante vite.

                                                                                      Brasile: caso Pizzolato, diritti umani violati nelle carceri brasiliane

                                                                                      Il sistema carcerario del Brasile è uno dei peggiori al mondo. Lo afferma anche il recente rapporto dell'associazione non governativa "Human Rights Watch" che segnala la "disastrosa situazione penitenziaria brasiliana".

                                                                                      Statistiche

                                                                                      Azioni sul documento