Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Il sito ufficiale dell’Assemblea legislativa

Sezioni

Fusione di Comuni

in Emilia-Romagna

La legge

È legge la fusione dei 5 comuni della Valle del Samoggia. Il provvedimento istituisce il nuovo comune unico di “Valsamoggia” che dal primo gennaio 2014 è subentrato ai cinque comuni di Bazzano, Castello di Serravalle, Crespellano, Monteveglio e Savigno, tutti contigui e in provincia di Bologna.

La legge istitutiva stabilisce l’ammontare dei contributi regionali di cui potrà beneficiare il comune di Valsamoggia: 705.000 euro per i primi dieci anni successivi alla fusione e 210.000 euro per gli ultimi cinque anni. Previsto anche un contributo straordinario in conto capitale, a titolo di compartecipazione alle spese iniziali, della durata di tre anni e pari a 300.000 euro l’anno.

val.jpg

 

Viene poi confermata al nuovo comune, per i dieci anni successivi alla sua costituzione, priorità assoluta nei programmi e nei provvedimenti regionali di settore che prevedono contributi a favore degli enti locali. Inoltre, la Regione, ove compatibile con le norme in vigore, sarà impegnata a supportare il nuovo comune anche mediante cessione di quota del Patto di stabilità territoriale (L.r. 12/2010).

Prevista anche l’istituzione di un Osservatorio regionale del processo di fusione dei Comuni, composto da funzionari del nuovo comune e da funzionari regionali, allo scopo di monitorare gli effetti che scaturiscono dal processo di fusione in tutti i settori amministrativi di competenza regionale, ed il concreto impatto del processo di fusione sui cittadini, sugli enti pubblici e sulle imprese.

Azioni sul documento