L'impegno dell'Assemblea legislativa

L'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna con la sua Area Cittadinanza attiva del servizio Diritti dei cittadini realizza progetti di rilievo nel campo della promozione e diffusione di una cultura dei diritti, della legalità e della cittadinanza attiva.

Ma perché proprio in Assemblea legislativa, in un parlamento regionale? In primis per i valori espressi dallo stesso Statuto della Regione Emilia-Romagna e inoltre per l'idea, fortemente condivisa, che l’Assemblea legislativa potesse e dovesse essere la casa della democrazia.

L’intento, da una parte, è quello di valorizzare il protagonismo dei giovani, fornendo occasioni di apprendimento e di esercizio attivo dei diritti di cittadinanza. Il tema dell’educazione alla cittadinanza è un tema articolato e complesso, che rimanda alla necessità di creare un vero e proprio patto di cittadinanza fra differenti soggetti istituzionali.

 

Dall’altra, per alimentare questo impegno, è essenziale coltivare un sistema di reti e relazionistabili con tutti i soggetti impegnati nel promuovere il dialogo con i giovani cittadini e nel diffondere la cultura dei diritti (scuole, istituzioni locali, associazioni, fondazioni specializzate quali istituti di memoria di livello internazionale, ecc..). 

 

L'Assemblea legislativa coordina una comunità che scambia e propone momenti di approfondimento di alto contenuto culturale, anche alla luce del fatto che essa è in relazione (anche attraverso vere e proprie Convenzioni) con importanti istituzioni e soggetti di livello nazionale e internazionale, quali CortoCircuito (l’associazione di giovani studenti che ha innescato le indagini del processo Aemilia), l’Anne Frank House di Amsterdam, il Memorial de la Shoah di Parigi, lo Yad Vashem di Gerusalemme, il Museo dei Diritti umani di Santiago del Cile, il Museo Nazionale dell’ebraismo italiano e della Shoah di Ferrara, la Fondazione Campo Fossoli di Carpi, solo per citarne alcuni. Questo intenso lavoro di rete, consente la diffusione di strumenti e metodi innovativi di informazione, formazione e sensibilizzazione sui temi della Cittadinanza attiva, con particolare riguardo a Memoria, Diritti e Legalità.

 

Tra i percorsi attivati, spiccano, in particolare:

 i percorsi sulla Memoria 

 

Porte aperte in Assemblea

 

le mostre itineranti dell'Assemblea


 

Iniziative e progetti diversi sono accomunati dalla volontà di fornire ai cittadini e in particolare agli educatori e ai giovani, conoscenze, competenze e attitudini necessarie per svolgere un ruolo attivo, responsabile e consapevole nella società, e che in questo spazio virtuale trovano una nuova eco e risalto a beneficio dell’intera comunità.

Per una rappresentazione sintetica di come tutto questo si sia espresso e si esprima anche in iniziative pubbliche, si può sfogliare "L’Assemblea legislativa per la promozione della Cittadinanza attiva dei giovani emiliano-romagnoli: 2012-2018 - Sette anni di iniziative pubbliche organizzate dall’Area Cittadinanza attiva" (pdf, 15.0 MB).

 

Azioni sul documento