Storie di acqua e di terre

Memoria

L'IC M.Valgimigli di Mezzano (RA) in rete con l’Istituto Comprensivo "Calderini-Tuccimei" di Acilia-Roma, cura questo progetto che intende far acquisire ai ragazzi la consapevolezza di appartenere ad una comunità ben più vasta di quella del proprio ambiente scolastico, familiare e territoriale, attraverso la scoperta di "radici storico-culturali condivise". Sarà importante rilevare trasformazioni socio-economiche ed ambientali di un territorio e ricercarne le cause; identificare i simboli principali di tipo storico-geografico, utilizzando mezzi e strumenti adeguati; rafforzare la capacità di fare collegamenti logici fra le conoscenze acquisite in ambiti diversi; maturare la disponibilità a ricercare nell'altro elementi di avvicinamento per assumere atteggiamenti di apertura ed accoglienza, favorendo l'incontro e la conoscenza di culture ed esperienze diverse. Valutare criticamente la propria crescita personale in relazione all'esperienza di scambio/gemellaggio.

 

 

  Il progetto coinvolge gli alunni in intense esperienze di gemellaggio, come questa del giorno dell'accoglienza 20/11/2015-giorno della commemorazione in piazza Umberto I -Ostia Antica il 22/11/2015. Il racconto dell'iniziativa.      Il fotoracconto.

Le attività programmate includono:

-        Conversazioni introduttive degli argomenti -Storia del movimento di cooperazione (con riferimento ai principali protagonisti Nullo Baldini, Andrea Costa , Armando Armuzzi) - La Bonifica e il fiume Lamone- Pinete, Dune, Idrovore - La Via del sale- Risanamento dell'Agro Romano da parte di un piccolo esercito di braccianti ravennati. Conformazione morfologica ed antropologica dei territori gemellati - L'arte musiva dei monumenti dei due territori.

-        Consultazioni di fonti di diversa natura- Ricerca -azione di materiali inerenti gli argomenti di studio- interviste a testimoni (storia orale)

-        Fruizione di consulenze da parte di esperti esterni del settore. Produzione di testi di vario genere: epistolare, narrativo, descrittivo, poetico, argomentativo, corrispondenza tradizionale e non.

-        Rappresentazioni grafico - pittoriche per corredare i contenuti affrontati. -Riprese fotografiche e video -Uscite didattiche nel territorio -Viaggio /scambio di istruzione nei territori gemellati.

 

In novembre è stato preparato un allestimento teatrale a tema. Si veda il copione.

 Si vedano il Piano di accoglienza degli alunni dell'Istituto "Calderini – Tuccimei" di Acilia – Roma nei giorni 11-14 aprile 2016 e l'INVITO.

Si veda l'album fotograficoa ricordo dell'incontro a Tivoli delle delegazioni gemellate.

 

 

Risultati attesi:

Trasmettere la consapevolezza di appartenere ad una società che si evolve nel tempo, di essere uno dei "tanti" che fa la differenza perché l'operato di ciascuno di noi ha una ricaduta sulla società e che ognuno di noi è responsabile dell'altro: rispettare per essere rispettato.

Comprendere che l'uomo nella storia ha sempre cercato di trovare nell'ambiente, in cui vive, le risorse per vivere degnamente, per il bene della comunità, rispettando i diritti degli altri attraverso l'espletamento del proprio dovere nella condivisione del bene comune : l diritti e i doveri sono intrinsechi e complementari. Non possono esserci Diritti se non ci sono Doveri.

Consolidare il concetto che attraverso la "memoria" del passato l'uomo ha costruito le fondamenta del suo futuro, per una vita sociale-economica migliore, nel rispetto delle regole e della condivisione.

Azioni sul documento