Diritto alla legalità

Diritti Legalità

Il Comune di Bologna - Quartiere Santo Stefano realizza il progetto Diritto alla legalità, in rete con: CEIS Arte C.Q.R. Quartiere Santo Stefano, Spazio Giovani AUSL Bologna, Progetto Pane e Internet, Università degli studi di Bologna - facoltà di Scienze della Formazione, Ufficio Garante per l'infanzia del Comune di Bologna, Arma dei Carabinieri, Associazione LIBERA, Associazione Persephone regista, Scuola di I grado Quartiere Santo Stefano, Scuola di II grafo Quartiere Santo Stefano.

L'obiettivo del progetto è quello di diffondere tra i ragazzi e gli adulti (insegnanti, educatori e genitori), l'idea della legalità come diritto e possibilità di dialogo, come bene comune da preservare, per vivere in un concetto civico accogliente in grado di rispettare se stessi e gli altri.

Tra i temi affrontati: i linguaggi delle mafie, il bullismo e il cyberbullismo, e il tema dell'adolescenza in generale.

La metodologia usata è quella del cooperative learning per i ragazzi e seminariale per gli adulti. In particolare i ragazzi sono chiamati a lavorare, in collaborazione con un regista, ad una sceneggiatura teatrale per mettere in scena la pièce "Diritto alla legalità", a partire dalle percezioni dei ragazzi sui temi della legalità.

 Una scheda (pdf, 62.6 KB) illustra l'impianto progettuale del percorso. E' disponibile il comunicato stampa (pdf, 261.6 KB) predisposto per la conferenza stampa del 25 gennaio presso Palazzo D'Accursio con lo specifico delle date in cui si svolgeranno gli eventi del progetto.
E' disponibile una locandina  della rassegna cinematografica. (pdf, 2.1 MB) 

 

 

Azioni sul documento