Parto anonimo e dichiarazione di nascita (dicembre 2013)

Normativa delle Regioni italiane

La selezione di normativa riportata di seguito propone un quadro d’insieme delle azioni e linee d’intervento attuate da alcune regioni italiane allo scopo di  prevenire il fenomeno dell'abbandono traumatico del neonato, favorire il potenziamento dei servizi a tutela della donna in difficoltà e orientare gli ospedali più specializzati a seguire il parto in anonimato

CAMPANIA
  • Delibera Giunta regionale 15 ottobre, 2008, n. 1613 (Pdf 1,25 Mb)
    Obiettivi di carattere prioritario e di rilievo nazionale a norma dell'art. 1, commi 34 e 34-bis, della legge 662/96. Recepimento dell'accordo ai sensi dell'art. 4 del Dlgs. 28/8/1997, n. 281 tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sulle linee progettuali per l'utilizzo delle risorse vincolate per la realizzazione degli obiettivi del Piano Sanitario Nazionale per l'anno 2007. Modifica ed integrazione Delib.G.R. 28/8/2008, n. 1370.
    (B.U. 17 novembre 2008, n. 46)
    Vedi:
    Allegato H - Miglioramento e potenziamento delle attività consultoriali finalizzate ad una idonea applicazione della Legge 194/78
     
EMILIA-ROMAGNA
  • L.R. 28 luglio 2008, n. 14
    Norme in materia di politiche per le giovani generazioni
    (Art. 30 - Prevenzione dell'abbandono. Adozione nazionale e internazionale)
LIGURIA
  • Delibera Giunta regionale 29 maggio 2012, n. 615
    Recepimento Linee Guida nazionali per Fascicolo Sanitario Elettronico di cui all'intesa tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sancita nella seduta del 10 febbraio 2011.
    (
    B.U. 27 giugno 2012, n. 26, parte seconda)
    Vedi:
    Allegato A - Il Fascicolo Sanitario Elettronico - Linee guida nazionali
  • Delibera Giunta regionale 11 aprile 2008, n. 395
    Indicazioni valorizzazione attività dei Consultori familiari, per una migliore applicazione della L. n. 194/1978 e per favorire una diagnosi prenatale appropriata, ai fini della tutela del minore e della salute sessuale e riproduttiva della donna.
    (B.U. 7 maggio 2008, n. 19, parte seconda)
    Vedi: 11. Diritto a partorire in anonimato (D.P.R. 396/2000)
LOMBARDIA
  • Circolare regionale 19 novembre 2008, n. 18 (Pdf 1,44 Mb)
    Recepimento della circolare ministeriale "Indicazioni per la compilazione e codifica delle informazioni anagrafiche ed amministrative contenute nel tracciato nazionale della scheda di dimissione ospedaliera (SDO)".
    (
    B.U. 9 dicembre 2008, n. 50)
    Vedi:
    Codice sanitario individuale (pag. 3628)
     
MARCHE
  • Delibera Giunta. regionale 25 marzo 2013, n. 434 (Pdf 1,1o Mb)
    Recepimento ed attuazione dell'intesa, ai sensi dell'articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sul documento recante "Fascicolo Sanitario Elettronico - Linee Guida nazionali" di cui all'intesa Stato-Regioni del 10 febbraio 2011
    (B.U. 9 aprile 2013, n. 28)
    Vedi:
    Allegato A - Il Fascicolo Sanitario Elettronico - Linee guida nazionali
MOLISE
PIEMONTE
  • L.R. 8 gennaio 2004, n. 1
    Norme per la realizzazione del sistema regionale integrato di interventi e servizi sociali e riordino della legislazione di riferimento
    (Art. 9)
    (testo coordinato con le modifiche introdotte dalla L.R. n. 16/2006 e n. 22/2007)
  • Delibera Giunta regionale 18 dicembre 2006, n. 22-4914
    Individuazione dei soggetti gestori delle funzioni socio-assistenziali competenti in materia di gestanti ai sensi della L.R. n. 16/2006 e definizione dei criteri, procedure e modalità di esercizio delle funzioni
    (B.U. 1° febbraio 2007, n. 5)
TOSCANA
  • L.R. 24 febbraio 2005, n. 41
    Sistema integrato di interventi e servizi per la tutela dei diritti di cittadinanza sociale
    Vedi:
    Art. 50 -
    Consultori familiari.…….
  • Delibera Giunta regionale 3 settembre 2012, n. 792 (Pdf 100 Kb)
    Percorso regionale integrato di sostegno ed intervento "Mamma segreta". Indirizzi metodologici in materia di prevenzione degli infanticidi, degli abbandoni traumatici alla nascita, diritto al non riconoscimento e tutela del neonato. Approvazione
    Allegato A (Pdf 126 Kb)
  • Decreto dirigenziale 26 settembre 2012, n. 4488 (Pdf 21 Kb)
    Deliberazione Giunta Regionale 792/2012: approvazione indirizzi metodologici in materia di tutela del parto in anonimato; documentazione per le segnalazioni di legge in caso di parto in anonimato da parte dei servizi territoriali al Tribunale per i Minorenni. Approvazione della documentazione per le segnalazioni di legge, in caso di parto in anonimato, da parte dei servizi territoriali al Tribunale per i Minorenni.
    Vedi: Allegato A (Pdf 20 Kb), Allegato B (Pdf 12 Kb), Allegato C (Pdf 21 Kb), Allegato D (Pdf 24 Kb)
  • Decreto Presidente Giunta regionale 9 ottobre 2012, n. 55/R (Pdf 68 Kb)
    Regolamento di attuazione dell'articolo 76-bis, comma 8, legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40 (Disciplina del servizio sanitario regionale) in merito all'istituzione del Fascicolo sanitario elettronico
    (B.U.15 ottobre 2012, n. 54, parte prima)
    Vedi:
    Art. 6
    Dati soggetti a tutela dell'anonimato (articolo 76-bis, comma 8, L.R. n. 40/2005.
  • Delibera Consiglio regionale 31 ottobre 2007, n. 113 (Pdf 2 Mb)
    Piano integrato sociale regionale (P.I.S.R.) 2007-2010
    (B.U. 28 novembre 2007, n. 48, parte seconda, suppl. n. 131)
    Vedi:
    6.2.4 I minori vittime di maltrattamento, abuso e abbandono. Obiettivi e priorità

Azioni sul documento

archiviato sotto: