Prestito circolante

03.04.2017

Il servizio permette al lettore di richiedere gratuitamente, da una qualsiasi biblioteca del sistema bibliotecario bolognese, il prestito di un volume posseduto da tutte le altre.

Aderiscono al progetto le Biblioteche del Comune di Bologna, che hanno avviato il servizio nel 2014, le Biblioteche di Casalecchio e di San Lazzaro di Savena, le Biblioteche dell'Università di Bologna, la Biblioteca Universitaria di Bologna, la Biblioteca Italiana delle Donne e la Biblioteca della Fondazione Gramsci Emilia Romagna, e ora la nostra.

Da molti anni le biblioteche condividono un unico catalogo, ma il lettore doveva recarsi personalmente nelle varie biblioteche per richiedere il prestito dei libri. Con questo servizio, invece, il lettore può ordinare il libro di interesse nella biblioteca che gli è più comoda e averlo a disposizione in pochi giorni. In pratica è come se tutte le biblioteche che partecipano a questo servizio, diventassero un'unica, grande biblioteca a disposizione di tutti: insomma sono i libri a viaggiare e non più i lettori.

Il funzionamento è semplice: ogni biblioteca trasmette le richieste dei lettori e, una volta alla settimana, un furgone raccoglie i libri dalle biblioteche prestanti e li consegna alle biblioteche dalle quali sono partite le richieste. Con lo stesso giro il furgone effettua la riconsegna dei libri restituiti.

Il prestito circolante è un servizio disponibile per i soli libri: i multimediali sono esclusi; sono escluse anche, in analogia al servizio di prestito interbibliotecario, le novità editoriali (edizioni degli ultimi 2 anni).

Per maggiori informazioni

Azioni sul documento