La riforma costituzionale: approfondimenti in Biblioteca

26.10.2016

Il 12 aprile 2016 è stato approvato dal Parlamento a maggioranza assoluta, ma inferiore ai due terzi dei membri di ciascuna Camera, il testo definitivo della Legge costituzionale 15 aprile 2016 "Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte seconda della Costituzione".

Entro tre mesi dalla pubblicazione, un quinto dei membri di una Camera, o cinquecentomila elettori, o cinque Consigli regionali possono richiedere che si proceda al referendum popolare, che avrà luogo presumibilmente ad ottobre 2016.

La Biblioteca dell’Assemblea legislativa contribuisce al dibattito in corso con l’aggiornamento dei dossier realizzati nei mesi scorsi dedicati al riordino del sistema delle autonomie locali e alla riforma del Senato e con la pubblicazione di un nuovo dossier sulla riforma del titolo V della parte II della Costituzione che regola i rapporti tra lo Stato e gli enti locali (regioni, città metropolitane e comuni).


I dossier presentano un quadro generale della riforma costituzionale approvata definitivamente il 12 aprile 2016 con un corredo di normativa, documenti e indicazioni bibliografiche.

Azioni sul documento