Corso per la creazione di un cortometraggio

06.06.2017

Si è concluso il 1 giugno 2017 presso il Ciofs/FP di Imola il corso “Motore, azione, cinema”.
Il corso è proposto nell'ambito delle iniziative per le scuole della Biblioteca dell'Assemblea legislativa. Hanno partecipato su base volontaria ragazzi e ragazze della scuola che, insieme a Lara Rongoni dell’Associazione Documentaristi Emilia Romagna, hanno scelto di seguire tutte le fasi della creazione di un corto, lavorando in prima persona alla costruzione della storia e alla produzione vera e propria di un video.

Abbiamo chiesto a Lara Rongoni, produttrice e autrice di documentari, di illustrarci il percorso con i ragazzi del Ciofs.
Il corso, proposto nella scuola nell’ambito di un progetto interclasse, ha coinvolto alunni dai 16 ai 20 anni provenienti dalle diverse sezioni della scuola, che hanno scelto volontariamente di partecipare ai cinque incontri.
Durante il primo appuntamento abbiamo gettato le basi del linguaggio cinematografico, visto come si può creare una storia con le immagini e non solo con le parole, illustrato le diverse fasi della realizzazione di un film, dall’idea allo script, fino alla fase della post-produzione. Nel secondo incontro abbiamo cominciato a scrivere la storia. I ragazzi hanno scelto il genere horror e nella terza e quarta lezione abbiamo effettuato le riprese imparando concretamente ad utilizzare l’attrezzatura cinematografica. L’incontro conclusivo è avvenuto in presenza anche di altri studenti e degli insegnanti che hanno collaborato.

Le abbiamo chiesto inoltre :
Che tipo di storia hanno scelto i ragazzi?
Hanno scelto il genere horror/thriller e  ne è uscita una storia di suspence con un finale divertente, girata nella scuola, interni ed esterni.

Una scuola molto bella, curata e immersa nel verde.
Sì, certi scorci ci hanno fatto pensare ad un tipico quartiere residenziale inglese, perfetto per la nostra storia.

Qual è stata la maggiore soddisfazione nel lavoro con i ragazzi?
In questa scuola ci sono ragazzi che vengono da situazioni difficili, hanno abbandonato gli studi e riprendono il percorso scolastico. Ilaboratori di questo tipo stimolano la loro creatività rendendoli più attivi e partecipi. La soddisfazione è vedere come si appassionano al lavoro ad ogni appuntamento.

In quale parte del corso si sono mostrati più coinvolti?
Le riprese sicuramente, dove c'è un coinvolgimento pratico: c’è chi recita, chi tiene la telecamera, chi si occupa del trucco. Qui sono molto attivi.

E la parte più faticosa?
Il montaggio, perché lo faccio senza l'aiuto dei ragazzi.

Nella realizzazione del laboratorio hanno collaborato diversi insegnanti della scuola con la prof. Prof. Alice Ciarlariello.

Le Iniziative per le scuole della Biblioteca dell'Assemblea legislativa
http://www.assemblea.emr.it/biblioteca/iniziative/iniziative-scuole

Il sito del Ciofs di Imola
www.ciofsbo.org/sede-di-imola

il sito dell'Associazione D.E-R
www.dder.org/

 





 

 

 

  • jpg, 37.3 KB
  • jpg, 38.5 KB
  • jpg, 43.0 KB
  • jpg, 38.8 KB
  • jpg, 41.4 KB

Azioni sul documento

archiviato sotto: ,,